Loading...

lunedì 20 gennaio 2014

L'ESSENZA DEMENZIALE DELLE PROVOCAZIONI: CIARPAME CULTURALE & CO:

C'è una cosa che contraddistingue tutte le provocazioni fini a se stesse e i tentativi di screditare gratuitamente: a ben guardare in tutti questi casi accade una cosa ben precisa: chi si prende la briga di commentare o di discutere di qualcosa con questi obbiettivi non entra mai nel vivo della questione: allora i commenti saranno sempre e solo cose del tutto marginali: che evitano accuratamente di commentare i contenuti di ciò di cui pretendono di essere una critica: per commentare con cognizione di causa occorre avere capito ma soprattutto avere letto o guardato e costoro per lo più sono degli ignoranti incolti e privi di intelligenza che si annoiano di fronte a qualcosa che impone loro di pensare: costoro al massimo si fanno intrattenere: quindi non cercano mai il confronto attraverso l'intelligenza e la ragione: solo pregiudizi: banalità: commenti viscerali che fanno appello soltanto all'emotività: fateci caso: sono tutti uguali: cambiano le parole ma non cambia l'essenza di questi discorsi vuoti fatti da persone vuote come i loro discorsi: solo e sempre banalità: chiacchiere da bar: da salotto televisivo: ciarpame culturale: sottocultura nella sua accezione più negativa: meglio assenza totale di cultura: quelle rivolte a me poi (nello specifico) cadono sempre nelle stesse 4 o 5 banalità: tu sei folle: tu giochi a fare il rivoluzionario ma nessuno ti caga e allora ti inventi questa storia (?): tu sei un sovversivo mancato che cerca attenzioni (?): tu scrivi romanzi per cui è tutta roba romanzata (?): tu sei un artista per cui cerchi solo visibilità (?): insomma inutile continuare perché sono sempre le stesse cose trite e ritrite che passano di bocca in bocca ma di cui non ne viene intaccata l'essenza: ciarpame: con un termine più in voga: fuffa: nada: nothing: zero: Oppure ci sono coloro che fingono di fare una critica ai contenuti: una critica sapiente che nasce da competenze specifiche ma in realtà calca le medesime banalità e amenità: e allora: le antenne non sono rivolte verso la tua casa quindi è impossibile (non sono ovviamente per definizione le componenti riceventi quelle che irradiano frequenze): Insomma la provocazione o il tentativo di discredito lo riconosci subito: evita sempre di confrontarsi su un piano razionale e soprattutto sui contenuti: costoro non ne sono in grado e quindi fanno ciò che sono capaci di fare: i dementi: però fanno breccia nella folta schiera di altri dementi che popola tanto la rete come la realtà: infatti i commenti viscerali e idioti di costoro non mancano mai di apprezzamenti: dopo tutto questo ciarpame è figlio della sottocultura della televisione: meglio dell'assenza di cultura della televisone: dei discorsi dei nostri politicanti che tanto vengono criticati ma di cui si è introiettata la forma mentis: il niente: nada: nulla: nothing: fuffa: in televisione per lo più non ottiengono gradimento e riconosciuemnto l'intelligenza e la preparazione ma ciò che colpisce l'uditorio in maniera viscerale: sono cose vecchie oramai: le sanno tutti: non conta cosa dici ma come lo dici: se sei accattivante e sai toccare i nervi scoperti dell'uditorio allora fai faville anche sul nulla: sono così tanti gli esempi da rendere inutile il fatto di riportarne uno o alcuni: è l'eccezione casomai che andrebbe colta e riportata: Ciò detto partendo da questi semplicissimi presupposti è facilissimo riconoscere i dementi e le loro demenziali amenità: e per non incappare nelle loro provocazioni: il che ti obbligherebbe a scadere sul loro piano di necessità: ebbene occorre proprio evitarli: bloccarli: non caderci: lasciare perdere: si fa fatica ma è l'unica slavezza: senno finisci per fare il coglione che è quello che costoro vogliono: non potendosi confrontare con te su un piano razionale cercano di farti scadere al loro livello: mai abboccare: piuttosto meglio passare per quello che rimuove i commenti: l'oscurantista: quello che accetta solo commenti favorevoli: tra le due amenità è meglio addirittura questa: quell'altra è troppo troppo idiota: quindi evitare: bloccare se si può: non rispondere: queste amenità si commentano da sole per chi ha ancora facoltà di pensiero: ma di chi non ha più o non ha mai avuto facoltà di pensiero che importa? ecco: nulla: niente: nada: nothing:

Nessun commento:

Posta un commento